servizio civileIl Servizio Civile, in Italia, è nato come la possibilità di svolgere, in sostituzione al servizio militare di leva, un periodo di pari durata presso una serie di enti convenzionati con l'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, presso cui svolgere incarichi di assistenza o di utilità sociale.
Ufficialmente, il Servizio Civile Nazionale è stato istituito con la legge nazionale n.64 del 6 marzo 2001 e dal 1° gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria: è un modo di difendere la patria, il cui "dovere" è sancito dall'articolo 52 della Costituzione; una difesa che non deve essere riferita al territorio dello Stato e alla tutela dei suoi confini esterni, quanto alla condivisione di valori comuni e fondanti l'ordinamento democratico.
Il Servizio Civile è un’opportunità importante di formazione e crescita professionale per tutti i ragazzi e le ragazze dai 18 ai 28 anni, che impegna 12 mesi presso enti accreditati con l’Unsc (ovvero, quegli enti che abbiano sottoscritto la Carta di Impegno Etico del Servizio Civile Nazionale, “per ribadire che l'intero sistema partecipa della stessa cultura del Servizio Civile Nazionale, senza interpretazioni particolari, riduttive o devianti" - Circolare Unsc 2 febbraio 2006 - "Norme sull'accreditamento degli enti di servizio civile nazionale" -).
Il Scn prevede un compenso mensile pari a 433.80 euro, nonché la la copertura previdenziale e assicurativa e il riconoscimento di crediti formativi presso l’Università.
Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il Servizio Civile Nazionale sono riconducibili ai settori di assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, servizio civile all'estero. Infatti, con la legge n.64/2001, si prevede inoltre che i volontari possano prestare la propria attività anche all'estero, estendendo così idealmente il concetto di "difesa della Patria" a tutta l'umanità.
Grazie alla Regione Emilia-Romagna, con la Legge Regionale n. 20/2003, nuove norme per la valorizzazione del servizio civile e l'istituzione del Servizio Civile Regionale, il Servizio Civile è aperto anche ai giovani stranieri, in regola con il permesso di soggiorno. Il servizio è volto alla valorizzazione dell'intercultura, dell'inclusione sociale e della diversità culturale, e prevede diritti e doveri per i giovani partecipanti molto simili a quelli del S.C.N.

 

Sito dell'UNSC

 

min banner

 

Sito dell'ufficio Regionale SC

 

scr